Bitcoin è un bene rifugio sicuro? La narrazione si sposta dopo 8 mesi di COVID

Poiché COVID-19 ha afferrato la società globale per la maggior parte dell’anno, il futuro dell’economia globale è sempre più incerto. Per questo motivo, gli investitori di tutto il mondo hanno cercato sempre più spesso nuovi metodi per proteggere il valore dei loro fondi.

Bitcoin è una „polizza assicurativa del giorno del giudizio“?

Alcuni analisti ritengono che questo sia uno dei principali fattori che hanno contribuito all’aumento del prezzo del Bitcoin negli ultimi mesi. Dopo aver lottato per mesi per superare la soglia dei 10.000 dollari, BTC ha affrontato un’incredibile corsa al rialzo: in pochi mesi, BTC è passata da circa 10.000 dollari a oltre 18.000 dollari (e in salita).

Tuttavia, mentre l’incertezza economica sembra aver spinto l’interesse per Bitcoin come risorsa alternativa, lo status di Bitcoin come vera risorsa „rifugio sicuro“ o „riserva“ è discutibile nella migliore delle ipotesi.

Dopo tutto, il limite di mercato di Bitcoin è di soli 3,38 miliardi di dollari e, come ha detto il responsabile della ricerca di Blockchain.com, Garrick Hileman, all’inizio di questa settimana, ai Magnate della Finanza, „Bitcoin avrà probabilmente bisogno di mantenere un valore affidabile superiore a 50.000 dollari per moneta, pari a un valore totale di mercato superiore a 1.000 miliardi di dollari“ per essere considerato veramente come un asset di riserva globale.

Alex Mashinsky, Fondatore e CEO di Celsius

Tuttavia, anche se la strada da percorrere è ancora lunga, il valore di Bitcoin è in continuo aumento; e, mentre il progresso è lento, BTC sembra guadagnare terreno come possibile asset di riserva, forse, secondo le parole di Alex Mashinsky di Celsius, come una sorta di „polizza assicurativa del giorno del giudizio“.

Al suo interno, „Bitcoin è una buona siepe contro l’inflazione“.
Infatti, „in un mondo covido, non esiste un rifugio sicuro“, ha detto Bill Noble, il Chief Technical Analyst di Token Metrics, in una e-mail ai Magnate della Finanza.

Tuttavia, detto questo, „Bitcoin è una buona copertura contro l’inflazione“, e come tale, può essere visto come un deposito di valore.

Analista tecnico capo presso Token Metrics

„Se un gallone di latte sale del 40% e la tua paga sale del 20%, come fai a permetterti il latte? Nobile ha detto. „I consumatori hanno bisogno di una moneta che possa aumentare per tenere il passo con l’inflazione“.

In altre parole, „Bitcoin aiuta a proteggere il potere d’acquisto dei detentori“, ha commentato Noble, spiegando che ritiene che „il termine ‚riserva di valore‘ non sia sufficiente a spiegare appieno la proposta di valore di Bitcoin“.

Scala di grigi: „tra le persone che hanno recentemente investito nella Bitcoin, quasi due terzi hanno detto che la pandemia ha influenzato la loro decisione di investire nella Bitcoin“.
Infatti, l’amministratore delegato di Grayscale, Michael Sonnenshein ha detto ai Magnate della Finanza che „per molte persone, l’instabilità creata da COVID-19 e le ricadute economiche che ne sono derivate sono state un fattore chiave“ nella decisione di investire o meno in Bitcoin.

Michael Sonnenshein, Amministratore Delegato, Grayscale

„Abbiamo recentemente intervistato gli investitori americani. Tra le persone che hanno recentemente investito nella Bitcoin, quasi due terzi hanno dichiarato che la pandemia ha influito sulla loro decisione di investire nella Bitcoin“, ha spiegato Sonnenshein. Tuttavia, „anche se si tiene conto delle persone che non investono in Bitcoin, circa il 40% degli investitori americani ha detto che la pandemia ha reso la Bitcoin più attraente“.

Sonnenshein ha detto che questa crescita di attrattiva è stata vera sia per gli investitori istituzionali che per quelli al dettaglio: „Di recente, si vedono società come Square acquistare milioni di euro in Bitcoin da tenere come attività di riserva“, ha detto.

„MicroStrategy è stata un’altra azienda tra le novità per averlo fatto. Paul Tudor Jones ha recentemente annunciato di vedere un enorme valore in Bitcoin. E non per farci troppi complimenti, ma solo nell’ultimo trimestre abbiamo raccolto più di un miliardo di dollari dalla classe degli investitori istituzionali nei nostri fondi criptati“.

Infatti, „sempre più istituzioni stanno iniziando a comprendere il ruolo dell’investimento in Bitcoin nel lungo termine. Ci sono molte strategie che si possono utilizzare per coprire la propria esposizione al rischio, come la media del costo del dollaro, dove si acquista un po‘ di Bitcoin a intervalli regolari“, ha detto.

„Le persone e le istituzioni stanno prendendo decisioni di investimento in un mondo in cui tutto è sempre più digitale. Quindi sembra esserci un interesse crescente nell’idea di investire in qualcosa di verificabile, tutto digitale, senza l’intervento del governo centrale. Credo che sia per questo che oggi la Bitcoin sta forse ricevendo un secondo o un terzo sguardo“.

„Anche se definire Bitcoin un ‚rifugio sicuro‘ è irresponsabile, penso che Bitcoin abbia un certo merito e un potenziale maggiore come bene di valore“.
Ma cosa significa per il futuro del mondo finanziario l’ascesa della Bitcoin come possibile „riserva“?

David Smooke, Fondatore e Amministratore Delegato di Hacker Noon, ha anche detto ai Magnate della Finanza che lo spostamento della narrazione intorno alla Bitcoin ha importanti implicazioni per il futuro del mondo finanziario digitale.

David Smooke, Fondatore e CEO di Hacker Noon

David Smooke, Fondatore e Amministratore Delegato di Hacker Noon.“Anche se definire Bitcoin un ‚rifugio sicuro‘ è irresponsabile, penso che Bitcoin abbia un certo merito e più potenziale come risorsa di valore“, ha detto. „Siamo molto all’inizio della rivoluzione digitale del denaro contante. Proprio come l’oro è la mascotte del sistema finanziario della Fed, Bitcoin è la mascotte dell’ascesa del contante digitale“.

Mentre il Bitcoin può essere un simbolo del „contante digitale“, Smooke ha spiegato che probabilmente il Bitcoin stesso non avrà mai il ruolo di uno strumento transazionale che può essere usato per gli acquisti di tutti i giorni: „L’onnipresente contante digitale potrebbe essere sostenuto dal Bitcoin, ma il Bitcoin stesso non è abbastanza efficiente per gestire il volume di microtransazioni che un sistema di cassa digitale di adozione di massa richiederebbe“, ha detto.